giovedì 25 maggio 2017

10. LAS MESAS - EL TOBOSO (km. 26)

Il cammino di oggi mi conduce nella bella cittadina di El Toboso, da tutti conosciuta per essere stata la patria di Dulcinea, l'amata di Don Chisciotte. El Toboso è famosa non solo per il capolavoro di Cervantes, ma anche per la sua storia che risale al medioevo e per i suoi innumerevoli monumenti (la chiesa parrocchiale dedicata a S. Antonio abate, i conventi delle Trinitarie Recolete e delle Francescane Clarisse, la Casa de Dulcinea, il Museo Cervantino, l'antico hospital per i pellegrini...)
Incantevole è pure Ermita di Manjavacas che si incontra lungo il cammino. E' un santuario mariano che merita una visita e una sosta. Per la tranquillità del luogo vi soggiornò anche S. Teresa d'Avila in uno dei suoi viaggi. Nella stessa zona con lo stesso nome c'è anche una laguna che ospita numerosi uccelli acquatici. Si tratta di un complesso lagunare caratterizzato anche da altre lagune più piccole e proprio per questo tutelato e protetto come riserva naturale.
La giornata è calda ed ogni passo è impegnativo ma l'arrivo nella cittadina di El Toboso ripaga ampiamente il pellegrino delle fatiche profuse. 
A El Torboso trovo accoglienza presso l'albergue hostal "El Quijote" dove i proprietari sono particolarmente gentili e accoglienti verso i pellegrini.
Dopo una visita al pueblo e ai suoi monumenti, in serata partecipo alla S. Messa dalle sorelle Clarisse che testimoniano il carisma francescano in questa terra dal 1500. 




E' ancora buio quando mi avvio da Las Mesas. Poco lontano dal polidesportivo lungo il cammino trovo un bar che apre alto presto dove posso fare colazione.


I primi km sono tutti su carretera di asfalto CUV-1001.

Alle mie spalle Las Mesas.





Località Casa de la Viuda. Lungo la strada incrocio solo contadini che sui loro trattori, già alle prime ore del mattino, si recano nei campi per il lavoro agreste.










Le vigne sembrano disegnate con geometrica precisione.





All'orizzonte una prima laguna.


La laguna e la riserva naturale di Manjavacas.









La riserva naturale di Manjavacas è anche riserva faunistica.





La Ermita di Manjavacas.

La tradizione racconta che mentre stavano portando da Valencia a Toledo una effige mariana su un carro trainato da buoi, i conduttori si fermarono per la notte presso queste lagune. Il giorno seguente però i buoi non erano più in grado di muovere il carro fino a quando non fu posta a terra la statua mariana. Si pensò che fosse un desiderio di Maria restare in quel luogo. Per questo fu realizzato un primo santuario e la devozione si sparse rapidamente tra la gente del posto.


Il monumento dedicato al "andero" cioè al "portatore", ossia a coloro che di corsa la prima domenica di agosto portano la statua della Madonna fino al pueblo di Mota del Cuervo.







La materna effige della Madonna di Manjavacas.


Il complesso lagunare di Manjavacas



Dopo il santuario il cammino si inoltra nuovamente nella campagna per il Camino de los Valencianos.










Camino del Sureste e Ruta de Don Quijote.






Ogni tanto in luoghi sperduti si trovano posti particolari come questo "campo di paintball".



Località Casa de Escama.












In lontananza il pueblo di El Toboso.







Entrando a El Torboso. Sulla destra la casa museo di Dulcinea.

Il tipico cortile manchego con il pozzo.



L'ingresso della casa museo di Dulcinea.



La chiesa parrocchiale dedicata a S. Antonio abate.

Il monumento dedicato a Dulcinea e Don Chisciotte sulla piazza centrale di El Toboso.






Don Chisciotte

Dulcinea.



La chiesa parrocchiale dedicata a S. Antonio abate. 
Sulla sinistra della chiesa c'è il Museo Cervantino.





L'interno della chiesa parrocchiale di El Toboso.





L'effige di Santiago matamoros.

La chiesa e il monastero delle monache francescane (clarisse) in stile rinascimentale.


S. Chiara di Assisi.


Il caratteristico portone di ingresso del monastero delle Francescane Clarisse.

Il giardino dedicato a Miguel de Cervantes.

Miguel de Cervantes

Dietro il giardino la Casa Museo di Dolcinea del Toboso.

Il monastero delle monache Trinitarie Recolete.



L'Ayuntamiento di El Toboso.


Plaza Constitucion

L'Ayuntamiento di El Toboso.

Tipico portone manchego.



I km oggi percorsi sono 26.

Nessun commento:

Posta un commento